Pirati (o anche PIRATES! AAAAARGH!)

Andiamo al nocciolo della questione: Pirates* è un cartone? Non mi riferisco alla solita questione sui prodotti Pixar/Dreamworks (brevemente: se le tematiche sono anche da adulti ha senso parlare di cartoni?),ma piuttosto al fatto che per realizzare questo film d’animazione si è fatto ricorso costante a figure in plastilina, latex, stop-motion e computer grafica.

La personale risposta – molto equilibrata – è la seguente: tutti i cartoni dovrebbero essere così. Il digitale totale, il 3d sviluppato da uno schermo di un pc (2d), crea sofisticati, spettacolari, estasianti artifici capaci di rendere al meglio una storia ambientata nel futuro, nello spazio (Wall-e), in mondi fantastici (Shrek) e simili, ma – e qui viene il bello – cosa fai quando devi raccontare il mondo dei pirati condito con un po’ di steampunk???

Plastilina, ovvio! E quindi dopo Galline in fuga e Wallace & Gromit ecco che abbiamo Pirates! Band of Misfits (da noi: Pirati! Briganti da strapazzo*), storia di Capitan Pirata pirata sfigatello, giustamente desideroso di essere eletto pirata dell’anno, ma incapace di far bottino arrembando le navi che incrocia, salvo poi ritrovarsi un tesoro fra le mani. Sarà Charles Darwin – anche lui sfigatello e innamorato perso di una culona – a farglielo notare, un Charles Darwin che lo convincerà di poter guadagnare una fortuna da quel tesoro.

Da qui nascerà l’avventura più vera: la gloria personale, la perdita della ciurma, il desiderio di riscatto, la riconquista del tesoro e – fra le altre – l’arrembaggio ad una nave totally steam punk dove i potenti del mondo (del diciannovesimo secolo) si ritrovano a degustare rarità in via d’estinzione.

Un piccolo capolavoro d’animazione, quasi quanto la barba – lussureggiante – di Capitan Pirata doppiato nella versione originale da Hugh Grant e in quella italiana (donne fermate l’ormone) da Christian De Sica…per la cronaca la regina Vittoria è doppiata da Luciana Litizzetto.
Menzione d’onore alla colonna sonora, capace di includere pirati del nostro tempo tipo Clash (nel trailer originale i Ramones, per equità), the Beats, Supergrass.

*Questo film ha trecento nomi: da noi è Pirati! Briganti da strapazzo, in Inghilterra è Pirates! In an adventure with scientists, in USA e Australia è Pirates! Band of Misfits. Fate voi: quello che preferite.

About the author

Leggo, scrivo e svolgo altre interessanti funzioni fisiologiche. Ci sono infiniti modi per farvi i fatti miei su internet, ma blindbend è sicuramente il più facile e completo in circolazione. Scrivo di me, ma soprattutto per me e se poi piace anche a voi sono ancora più contento.